23 Settembre 2017 00:24:12
Navigazione
· Home
· Forum
· Downloads
· FAQ
· Archivio News
· The Store
· Web Link
· Album fotografico
· Ricerca
· Contattaci
· Event Calendar
Shoutbox
Devi essere loggato per poter inserire un messaggio.

10/11/2016 12:42
Inserita, nella sezione Download, la bozza del Nuovo statuto. E' stato aperto un thread x eventuali modifiche.

10/11/2016 12:42
Inserito, nella sezione Download, il verbale dell'assemblea del 3 Novembre.

28/08/2016 12:04
Ciao, confermo l'Iban: IT76 X033 5901 6001 0000 0017 041

24/08/2016 17:10
Buongiorno a tutti! scusate se rompo.... siete sicuri che l'IBAN indicato per l'iscrizione sia corretto? grazie Smile

11/04/2016 20:05
Convocata l'Assemblea dei soci il giorno 26 Aprile alle ore 20.30 presso la sala riunioni del Cus Pavia (Cravino)

Sponsorizza i Milo'ld!
Sostieni Associazione Sportiva MILO’LD!

IBAN:
IT76 X033 5901 6001 0000 0017 041

intestato a:
Associazione Milold Rugby Club
Inserite l'importo desiderato:
¤

Perchè Sponsorizzare?
Utenti in linea
· Ospiti in linea: 2

· Iscritti in linea: 0

· Totale iscritti: 85
· Il nuovo iscritto: ivan
Cronaca Torneo Okto.Beer Fest – Settimo Milanese 24 Settembre 2016 - di Paolo G.
CronacaTorneo Okto.Beer Fest – Settimo Milanese 24 Settembre 2016




L’avvelenata
“Ma s' io avessi previsto tutto questo, dati causa e pretesto, forse l’avrei fatto lo stesso:
mi piace far canzoni e bere vino, mi piace far casino,
poi sono nato fesso e quindi tiro avanti e non mi svesto dei panni che son solito portare:
ho tante cose ancora da raccontare per chi vuole ascoltare e a culo tutto il resto!”
– citando il cantautore di Pavana – si è sfogato in questo modo il nostro vice-allenatore al termine dello splendido torneo Okto.Beer di Settimo Milanese, superbamente organizzato dai locali Old Lyons.

Voi, assenti, vi chiederete il perché di una polemica neppure troppo strisciante alla seconda uscita stagionale dei Serpentelli! Andiamo con ordine.
I Milòld si sono presentati all’appuntamento con una formazione rimaneggiata e sono stati rinforzati in loco da due amici del Rugby Parabiago che il nostro Daniele, per dovere di ospitalità si è premurato di schierare nella formazione di partenza.
Primo match contro i Lokomotiv di Sesto, in realtà squadra mista composta anche da elementi delle vecchie conoscenze B’Old, avversario tradizionale e sempre corretto, guidati dal mitico Carlippa. L’incontro si è svolto sul campo secondario con formazioni composte da 12 giocatori. Questo ha permesso di vedere alcune belle giocate da entrambe le parti (il campo era più corto e il fiato c’era ancora) con i Serpentelli capaci di alcune percussioni in quarta e quinta fase degne di nota, con un paio di penetrazioni a “testate” del Barba; Francesco “Gold” Piergrossi e Marco Pasquarelli hanno giocato superbamente da ball carriers, orchestrati da un ottimo Ugo Bianchi all’apertura e l’incontro sembrava scivolare sulla parità. Invece, da una touche regalata agli avversari, si è creato più che un buco, una voragine nella difesa appostata a pochi metri dalla linea di meta: 1-0 e neppure il tempo di provare a rimontare.
A questo punto Mick “Berkel” Chiaramondia e l’Avvocato, sostituiti nella seconda parte del match, hanno cominciato a mugugnare per la presenza in campo per tutta la partita dei volonterosi amici del Parabiago. Raccolta la critica e percepita la tensione ho personalmente convinto il responsabile tecnico a proporre a Chiaramondia il ruolo di mediano di mischia per il secondo incontro, contro i Quatro Gati di Vicenza. Nello stupore generale, il Chiaramondia con gesto risoluto, schiaffandosi in testa il caschetto con rabbia, si è tolto la maglia giallo blu sponsorizzata Miccone e, epigone di Balotelli, si è offerto di rinforzare – si fa per dire – la squadra veneta. Il secondo incontro, a differenza del primo ha visto molti handling errors da entrambe le parti. Alberto Andreoletti ha suggellato una bella azione di rimessa con una volata in meta degna di Mennea, il barba-Spada ha iniziato a macinare gioco nonostante fosse stato schierato in mischia – con suo disappunto.
I problemi sono nati ancora dalla gestione, a dirlo con un eufemismo, incolore, delle touche. Un sacripante della squadra veneta che avrà avuto a mala pena trenta cinque anni ha recuperato la palla a metà campo, si è involato all’indietro percorrendo a semi cerchio il classico percorso del neofita che cerca di sfuggire alle guardie avversarie. Purtroppo con agilità e velocità le nostre guardie le ha buggerate sul serio, depositando l’ovale in meta prima della fine del tempo. A questo punto la reazione dei Milòld non si è fatta attendere anche se la superiorità territoriale non si è concretizzata per pochi metri al termine di un’azione in percussione della mischia. E sul rovesciamento di fronte, al termine di una bella azione dei tre quarti veneti, la meta del 2-1 è stata siglata proprio dal Chiaramondia, una vera nemesi sportiva di “No’ altri”.
Il terzo incontro, giocato sul campo regolamentare 15 contro 15 è stato affrontato dopo una lunga pausa e soprattutto all’inizio con un po’ di sufficienza. I padroni di casa Old Babbyons ne hanno approfittato e siglando una bella meta dopo un’azione manovrata hanno portato a casa il primo posto nel girone.
Al termine dell’incontro ho intervistato il protagonista della giornata:
“Chiaramondia cosa le è saltato in mente e cosa l'ha spinta a rifiutare il ruolo di MM e offrirsi per giocare con i ragazzi di Vicenza?”
“il mondo della palla ovale old va oltre la maglia: vedere i "ragazzi" di Vicenza in difficoltà numerica nonostante le numerose bottiglie di prosecco al seguito, mi ha spinto ad dar loro una mano. Un gesto spontaneo, immediato, di cameratismo. Spirito del rugby”
“Cosa ha provato nel siglare la meta decisiva? Proprio contro i suoi compagni?”
“segnare una meta è probabilmente la seconda cosa più bella di una partita di rugby Old. E' sempre una sensazione bellissima, Con chiunque e contro chiunque….”
“Non pensa che i suoi compagni e l'allenatore potrebbero riservarle qualche sorpresa quando vi rivedrete nello spogliatoio?”
“Me lo auguro. Mi piacciono le sorprese. Ogni giorno è una sorpresa. Nel rugby come nella vita!”
“E' vero che non si allena mai con il gruppo e poi pretende di giocare in partita, suscitando qualche malumore?”
“Io non pretendo nulla!!! sono convinto che per un rugbista Old, l'allenamento sia tutto. Come potresti altrimenti gestire un terzo tempo a Capitano Paf! senza avere un fisico allenato quotidianamente, in trattoria così come al pub? La partita è l'antipasto, è il primo tempo in attesa del terzo: tutti vogliono giocarla. Non giocarla è come uscire a cena senza bere uno spritz prima. Veda lei…..”
“Non mi ha risposto dottor Chiaramondia………….”
“Ovvia, stia sereno, alla quarta birra avrò sistemato tutto con il nostro allenatore!”
Commenti
#1 | Marco Roveda il 04 ottobre 2016 15:34:47
Grazie Paolo.
Un resoconto "cantato" oserei dire.....
Grande Michele! Ma quanti falli ha fatto conto la sua Squadra?
Pfft
#2 | fabrizio gavioli il 04 ottobre 2016 16:52:15
Ottimo resoconto! Grazie Paolo!
Scrivi commento
Per favore loggati per poter scrivere un commento
Voti
L'assegnazione di un voto è possibile solo se si è utenti registrati.

Per favore fai il login per votare.

Nessun voto pervenuto
Login
Utente

Password



Non ricordi più la password?
Richiedine una nuova qui.
Dove ci trovi
Associazione
MILO'LD Rugby Club
GIORNI E ORARI ALLENAMENTI
Lunedi e Giovedi, 20:30 - 22:00
c/o Cus Pavia - Sezione Rugby
Largo Volontari del Sangue
Zona Cravino, Pavia
Sponsors

Bar Del Turista a Pavia

Concessionaria Citroen a Pavia

Siras Oleodinamica - www.siras.it

Eventi
<< Settembre 2017 >>
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
Pagina resa in 0.13 secondi! 3,459,411 visite uniche Top